• Decrease font size
  • Reset font size to default
  • Increase font size
Le sentenze del tribunale speciale III trimestre PDF Stampa E-mail

1928

terzo trimestre

(Da Aula IV – Tutti i processi del Tribunale Speciale fascista,
di A. Dal Pont, A. Leonetti, F. Maiello e L. Zocchi- ANPPIA)

Primo trimestre – Secondo trimestre -  Quarto trimestre

Sentenza n. 67 del 3-7-1928  Pres. Saporiti – Rel. Lanari

Sulla base di indagini condotte nel corso dell’istruttoria di un precedente processo, la polizia arresta, nel maggio 1927, numerosi comunisti dell’organizzazione bresciana. (Ricostituzione del PCI, cospirazione, propaganda comunista).

Scarmignan Luigi, Merlara (Pd) 29-7-1900, operaio 7 - -
Nicoletto Italo, Germania 14-7-1909, studente 3 - -
Bertelli Alcide, Ospitaletto (Bs) 16-12-1888, fonditore 4 - -
Donegani Ardiccio, Brescia 29-10-1897, meccanico 4 - -
Bossini Cristino, Piazza B. (Bg) 28-2-1901, operaio 4 - -
Tanchietti Umberto, Bovegno (Bs) 2-11-1900, muratore 4 - -
Tosoni Pietro, Montichiari (Bs) 6-1-1902, meccanico 4 - -
Ghidinelli Primo, Pezzare (Bs) 8-3-1883, rappresentante
assolto
Gatta Luigi, Sarezzo (Bs) 21-2-1909, fabbro 1 6 -
Muchetti Angelo*, Montichiari (Bs) 22-8-1909, falegname
-
Verdina Marcello, Lonato (Bs) 19-3-1892, elettricista 3 - -
Bardelloni Luigi Sarezzo (Bs) 26-2-1901, operaio 2 - -
Imperadori Tommaso, Montichiari (Bs) 10-9-1910, calzolaio
assolto
Mozzo Dante, Lonigo (Bs) 9-10-1893, fattorino
assolto
Valzelli Alessandro, Cussago (Bs) 6-1-1875, pellettiere
assolto
Vivaldini Luigi, Goito (Mn) 17-3-1898, fornaio
assolto
Malzanini Giuseppe, Brescia 24-10-1895, operaio 9 - -
Toffanetti Carlo, Maderno (Bs) 27-7-1896, cartaio
assolto
Betti Paolo, Brasile 9-10-1894, impiegato 12 - -
Melega Guido, Boara (Ro) 20-4-1892, fruttivendolo 10

Gneno Antonio, Schio (Vi) 13-6-1897, impiegato
assolto
Ragni Cesare, Brescia 12-4-1891, cameriere
assolto

* Deceduto in carcere durante l’istruttoria.

Sentenza n. 68 del 6-7-1928 Pres. Saporiti – Rel. Lanari

I dirigenti dell’organizzazione comunista di Pavia vengono arrestati nel maggio del 1927 contemporaneamente agli imputati del processo precedente (n. 67) e sulla base dei medesimi accertamenti. (Ricostituzione del PCI, cospirazione, propaganda sovversiva).

Betti Paolo*, Brasile 9-10-1894, impiegato - - -
Malgaroli Romeo, S. Maria (Pv) 2-9-1894, operaio 8 - -
Sensalari Francesco, Pinarolo Po (Pv), armonicista 3 - -
Giannini Angelo, Mirabello (Pv) 21-8-1904, fonditore 4 - -
Corsi Battista, Torre M. (Pv) 23-5-1889, fonditore 3 - -
Grassi Angelo, Belgioioso (Pv) 2-2-1903, muratore 3 - -
Fedeli Stefano, Milano 27-1-1900, bottaio 3 - -
Dagradi Riccardo, Stradella (Pv) 26-10-1900, meccanico 4 - -
Gregori Guglielmo, Praduro Sasso 9-5-1899, operaio 6 - -
Valle Amedeo, Rovescala (Pv) 14-4-1894, falegname 6 - -
Rustioni Lino, Stradella (Pv) 19-7-1900, muratore 5 - -
Gregorio Giuseppe, Pieve Cairo (Pv) 18-7-1904, calzolaio 5 - -
Longhi Giuseppe, Garlasco (Pv) 2-4-1899, fonditore 2 - -
Cagnoni Felice, Broni (Pv) 10-5-190° contadino 3 - -
Castellani Pasquale, Castel S. Giov. (Pc) 4-4-1896, cementista 2 - -
Vercesi Luigi, Campospinoso (Pv) 23-4-1891, cementista 3 - -
Vercelli Secondo, Bonoletto (Pv) 20-2-1898, bottaio 2 - -
Pietra Arnaldo, Stradella (Pv) 6-3-1903, armonicista 3 - -
Ferri Amedeo, Fontanellato (Pr) 16-10-1898, manovale 3 - -
Montiron Carlo, Voghera (Pv) 1-4-1898, fabbro
assolto
Bassi Antonio, Barbianello (Pv) 23-11-1887, operaio
assolto
Contegni Angelo, Voghera (Pv) 10-4-1906, fornaciaio
assolto
Villani Giuseppe, Lungavilla (Pv) 26-3-1906, operaio
assolto
Malgaroli Pietro, Rovescala (Pv) 23-3-1868 lattoniere 3 - -
Malgaroli Calvino, Broni (Pv) 17-2-1902, lattoniere 3 - 15
Schiavi Pierino, Linarolo (Pv) 26-5-1908, muratore 1 6 -
Testini Angelo, Broni (Pv) 11-3-1885, muratore
assolto
Casali Natale, Pavia 25-12-1908, fonditore 1 6 -
Bezzi Carlo, Pavia 6-5-1906, fonditore 1 - -
Fronti Luigi, Canneto (Pv) 7-1-1875, contadino
assolto
Ferraresi Luigi, Broni (Pv) 7-11-1882, cantoniere 2 - -
Moro Clemente, Groppello (Pv) 9-6-1889, calzolaio
assolto

* Vedi processo precedente

Sentenza n. 69 del 10-7-1928 Pres. Cristini – Rel. Buccafurri

La polizia ritiene di aver rintracciato, nell’ottobre 1926, la “segreteria mobile” del PCI di Trento. I documenti sequestrati indicano che il centro della organizzazione si sarebbe spostato a Pergine ma, nonostante i numerosi arresti, non riesce a venirne a capo. (Ricostituzione del PCI, cospirazione)

Boller Massimiliano, Trento 7-5-1901, contabile
assolto
Baldassari Natale, Trento 17-12-1896, autista
assolto
Baldassarini Sergio, Villa Lagarina (Tn) 3-2-1897, cenciaiolo
assolto
Ferrari Carlo, Trento 15-1-1877, pittore
assolto
Norzi Antonietta, Cles (Tn) 1-3-1900, cameriera
assolta
Oss Pegorar, Pergine (Tn) 17-7-1889, falegname 1 6 -
Pisoni Fiorina, Trento 15-2-1906, commessa
assolta
Pedrolli Fortunato, Trento 21-10-1883, fornaio
assolto
Riccamboni Dante, Rovereto (Tn) 9-10-1887, calzolaio
assolto
Righetto Omero, Vicenza 30-6-1898, negoziante 1 6 -
Stenech Angelo, Fornace (Tn) 5-2-1897, contadino
assolto
Senigallia Renato, Norcia (Pg) 7-4-1896, falegname 1 6 -
Venturini Arcadio, Arco (Tn) 9-10-1900, muratore
assolto
Benassi Andrea, Basilea 6-10-1904, manovale
assolto
Fassino Giuseppe, Camposampiero (Pd) 6-10-1899, contadino
assolto

Sentenza n. 70 del 16-7-1928 Pres. Ciacci – Rel. Presti

Una “informazione riservata” e inconsistente porta all’arresto di 17 baresi, verso la fine del 1927. Nessun elemento suffraga l’accusa di cospirazione e il tribunale assolve quattordici imputati e ne rinvia tre alla Magistratura ordinaria. (Cospirazione).

Carmignano Nicola, Castellaneta (Ba) 23-1-1899
rinvio -
Calasso Giuseppe, Copertino (Le) 16-10-1899
rinvio -
Di Bernardino Attilio, Bari 2-8-1892
rinvio -
Capriolo Nicola, Gravina (Ba) 10-2-1896
assolto -
Tomasicchio Giovanni, Bari 18-3-1895
assolto -
De Serio Antonio, Bari 22-5-1888
assolto -
Cafagno Nicola, Bari 25-8-1891.
assolto -
Ventrella Bartolomeo, Carbonara (Ba) 21-11-1896
assolto
Lovecchio Giuseppe, Monopoli (Ba) 16-1-1898.
assolto
Dibello Cesare, Monopoli (Ba) 24-1-1885
assolto
Buonanno G. Battista, Monopoli (Ba) 5-11-1899
assolto
Catarinella Domenico, Spinazzola (Ba) 27-7-1892
assolto
Todisco Carlo, Monopoli (Ba) 27-10-1893.
assolto
Grosso Vincenzo, Bisceglie (Ba) 25-4-1907
assolto
Santeramo Liberto, Gravina (Ba) 20-6-1891
assolto
Damiani Nicola, Gravina (Ba) 11-6-1898
assolto
Amato Giuseppe, Napoli 3-7-1888
assolto

Sentenza n. 71 del 21-7-1928  Pres. Ciacci – Rel. Presti

Individuata una cellula comunista, nell’ottobre 1927, in una officina torinese delle FFSS. (Associazione comunista, cospirazione, propaganda sovversiva),

Ponzio Alessio, Orbassano (To) 21-10-1886, manovale 3 - -
Amigoni Attilio, Seriate {Bg) 9-2-1899, manovale 3 - -
Cortesi Giulio, Pontebosio (Ms) 20-2-1902, meccanico 4 - 15
Gatti Marco, Torino 16-5-1901, segatore 3 - -
Milati Alessandro, Specchia (Le) 26-9-1909, meccanico
assolto

Sentenza n. 72 del 28-7-1928  Pres. Ciacci – Rel. Lanari

L’organizzazione comunista di Emilia, Romagna e Toscana è duramente colpita nel giugno 1927 a causa delle indicazioni fornite alla polizia dal materiale sequestrato ai due “corrieri” arrestati a Pisa (vedi n. 66/28); fino a quell’epoca la vasta attività nelle tre regioni “era sfuggita alla vigilanza delle Questure”. (Ricostituzione del PCI, cospirazione ecc.).

Penazzato Aldo, Vicenza 29-4-1904, tipografo 15 9 -
Borgatti Antonio, Cento (Fe) 16-9-1904, metallurgico 12 - -
Negarville Celeste, Avigliana (To) 17-6-1905, impiegato 12 9 -
Mingozzi Adelaide, Baricella (Bo) 17-4-1895, casalinga 1 - -
Ghini Giovanni, Arezzo 10-8-1901, parrucchiere 5 - -
Bartolazzi Leandro, Frassinelli (Ro) 25-8-1897, ferroviere 8 - -
Cappelli Guerrino, Galluzzo (Fi) 19-5-1901, manovale 8 - -
Landini Fortunato, Livorno 4-6-1884, sarto 8 - -
Gigli Armando, Livorno 25-3-1903, parrucchiere
assolto
Barontini Ilio, Cecina (Li) 28-9-1890, industriale
assolto
Seghedoni Amedeo, S. Cataldo (CI) 13-12-1897, imbianchino 5 - -
Bolzoni Artemio, Fiorenzuola (Pc) 21-3-1898, fabbro 1 - -
Sciava Attilio, Caltanissetta 22-5-1904, professore 1 - -
Massa Andrea, Cagli (Ps) 21-3-1900, fruttivendolo 1 - -
Collodi Alberto, Pisa 5-8-1902, barista 8 - -
Terrosi Elena, Pisa 9-1-1888, esercente 1 - -
Sereni Paolo, Pisa 25-10-1898, ferroviere 1 - -
Orsucci Aristide, Cecina (Li) 26-12-1880, cantoniere 1 - -
Turri Adamo, Empoli (Fi) 27-1-1891, falegname 1 - -
Papini Guido, Gallo (Pi) 27-4-1886, ferroviere
assolto
Stefani Oreste, Vecchiano (Pi) 16-2-1880, ferroviere 1 - -
Chiavacci Enrico, Pistoia 15-1-1901, meccanico 5 - -
Bardini Vittorio, Sovicille (Si) 15-9-1908, muratore 8 - -
Ceragioli Scipione, 7-6-1903, elettricista 1 - -
Cappellini Egisto, Urbino 31-10-1896, assicuratore
assolto
Nischio Tito, Civitanova (Mc) 21-3-1890, meccanico 12 - -
Pedini Venturino, Colle Salvetti (Li) 26-6-1887, esercente 3 . .
Bobini Antonio, Arezzo 17-11-1896, muratore
assolto
Marchi Pietro, Fiesole (Fi) 21-6-1900, calzolaio
assolto
Aira Assunto, Grosseto 8-1-1903, bracciante 3 - -
Pizzardo Battistina, Torino 5-2-1903, professoressa 1 - -
Bastianini Alfio, Livorno 25-12-1894, portuale
assolto
Zanarini Fioravante, Persiceto (Bo) 9-10-1897, meccanico 5 - -
Manzetti Giuseppe, Pisa 20-3-1891, elettricista
assolto

Sentenza n. 73 del 30-7-1928  Pres. Ciacci – Rel. Buccafurri

Una “informazione riservata”segnala ai carabinieri milanesi la presenza di stampa sovversiva in casa degli imputati, che vengono arrestati nell’agosto 1927. (Ricostituzione del PCI, cospirazione, propaganda sovversiva).

Mazzola Carlo, Dresano (Mi) 3-1-1906, impiegato 2 - -
Costa Luigi, Colturano (Mi) 22-5-1889, cameriere 2 - -
Fugazza Pasquale*, S. Damiano (Pv) 2-4-1893, rappresentante
stralciato

* Latitante.

Sentenza n. 74 del 30-7.1928  Pres. Ciacci – Rel. Buccafurri

La Questura di Brescia viene in possesso di alcune informazioni sulla organizzazione comunista del Comasco. A Corno milizia e polizia operano alcune perquisizioni e arrestano, nel luglio 1927, i cinque imputati. (Cospirazione, associazione comunista, propaganda sovversiva).

Castiglioni Luigi, Lucino (Co) 10-9-1901, legatore 6 - -
Ceruti Dante, Corno 27-4-1902, setaiolo 3 - -
Bervini Oreste, Villa Maggiore (Re) 23-4-1893, falegname 3 - -
Bianchi Dante, Corno 18-3-1893, impiegato 4 - -
Frigerio Francesco, Montorfano (Co) 21-10-1902, fattorino 4 - -

Sentenza n. 75 del 31-7-1928 Pres. Ciacci – Rel. Buccafurri

Una spia avverte la polizia di una riunione comunista convocata per il 13 marzo 1927 in una trattoria della periferia torinese. I partecipanti vengono arrestati ma solo per alcuni è possibile giustificare la condanna. (Cospirazione, associazione comunista, propaganda sovversiva).

Bosticco Domenico, Torino 26-12-1902, meccanico 2 6 -
Archetto Bruno, Torino 17-5-1907, cementista 1 8 -
Capezzone Armando, SaneAgapito (Cb) 21-3-1905, studente - assolto -
Negarville Osvaldo, Buttigliera (At) 5-6-1908, meccanico - assolto -
Scarpone Paolo, Torino 12-7-1905, meccanico - assolto -
Provera Egidio*, Casale M. (Al) 31-7-1902, meccanico - - -
Aragno Giovanni, Torino 10-6-1906, meccanico - assolto -
Rosso Mario, Cossila (Vc) 4-6-1903, meccanico - assolto -
Bertalot Edoardo, Aosta 8-9-1905, meccanico 2 - -
Grassi Luigi, Torino 7-12-1904, meccanico - assolto -
Chiesa Domenico, Santena (To) 8-4-1906, verniciatore - assolto -
Menegatti Armando, Ferrara 22-11-1903, tornitore - assolto -

* Deceduto in carcere durante l’istruttoria.

Sentenza n. 76 del 2-8-1928  Pres. Saporiti – Rel. Lanari

Dall’arresto di Aldo Penazzato (72/28), operato dalla Questura di Ancona, la polizia di Ravenna risale a sette comunisti che con lui hanno avuto contatti. Con l’aiuto di un provocatore riesce ad arrestarne cinque nell’agosto 1927. (Cospirazione, associazione comunista, propaganda sovversiva).

Baffè Giuseppe, Imola (Bo) 12-2-1894, contadino


Cecchini Augusto, Cervia (Ra) 3-S-1904, muratore

-
Grossi Oreste, Massalombarda (Ra) 17-10-1896, mezzadro
assolto
Soldati Celso, S. Agata (Ra) 22-12-1900, vend. ambul.


Corsini Enea, Cervia (Ra) 28-3-1902, muratore


Silvagni Paolo*
stralciato
Benedetti Anacleto*
stralciato

* Latitante.

Sentenza n. 77 del 7-8-1928  Pres. Saporiti – Rel. Lanari

Individuati, nell’agosto 1927, alcuni diffusori di stampa comunista all’interno delle officine meccaniche di Villar Perosa. (Cospirazione, propaganda comunista).

Mollar Ernesto, Cumiana (To) 20-9-1895, operaio 5 6 -
Azzario Giuseppe, Villar Perosa (To) 14-3-1899, operaio 4 - -
Baudino Eugenio, Cumiana (To) 2-11-1900, meccanico 2 - -
Massello Giacinto, Villar Perosa (To) 25-3-1898, contadino
assolto
Ribetto Giuseppe, Villar Perosa (To) 8-7-1902, manovale
assolto
Pranza Angelo, Villar Perosa (To) 7-3-1892, meccanico
assolto

Sentenza n. 78 del 9-8-1928 Pres. Saporiti – Rel. Lanari

I carabinieri di Porta Garibaldi a Milano ricevono, nel maggio 1927, l’ordine di rintracciare i sovversivi Zanasi e Piancastelli. Individuano l’abitazione del primo e un mese dopo l’arrestano col gruppo che dirigeva. (Cospirazione, associazione, propaganda sovversiva).

Zanasi Augusto, Crespellano (Bo) 18-6-1889, rappresentante 6 - -
Martelli Guido, Bologna 22-2-1900, tipografo 4 - -
Masetti Elena, Bologna 11-10-1900, portiera 1 - -
Sassi Bruno, Zurigo 7-6-1901, tipografo
assolto

Sentenza n. 79 del 10-8-1928  Pres. Saporiti – Rel. Lanari

Nell’agosto 1927 la milizia denuncia tre giovani comunisti come autori di frequenti distribuzioni di stampa antifascista in uno stabilimento di Legnano. (Cospirazione, propaganda comunista).

Sciocco Virginio, Legnano (Mi) 21-11-1906, carrettiere 3 - -
Bollini Ambrogio, Legnano (Mi) 25-7-1909, panettiere 1 7 22
Quotino Voliardo, Legnano (Mi) 20-11-1911, meccanico 1 - -

Sentenza n. 80 del 10-8-1928  Pres. Saporiti – Rel. Lanari

Due “corrieri” del PCI subiscono a Modena, il 22 agosto 1927, una verifica daziaria che porta alla scoperta di materiale compromettente. Dopo un vano tentativo di fuga, vengono arrestati insieme a un compagno di viaggio. (Cospirazione, propaganda sovversiva).

Cognome, nome, luogo e data di nascita, professione anni mesi giorni
Mannini Delfo, Siena 24-8-1900, rappresentante 12 6 -
Monterumici Bruno, Bologna 2-4-1906, commesso 7 10 -
Zanni Ugo, Modena 1-9-1907, vend. ambul. assolto
assolto

Sentenza n. 81 del 21-8-1928 Pres. Ciacci – Rel. Presti

Nell’agosto 1927 un pregiudicato comune indica alla polizia due giovani come i riorganizzatori di un circolo torinese della Federazione giovanile comunista. (Ricostituzione del PCI, propaganda sovversiva).

Osenga Pietro, Trino (Vc) 17-12-1898, operaio
assolto
Mandosino Eusebio, Ronsecco (Vc) 17-10-1901, meccanico
assolto -

Sentenza n. 82 del 21-8-1928   Pres. Ciacci – Rel. Presti

Tale Pennino, nell’agosto 1927, denuncia alla polizia milanese i due imputati, per diffusione dell’Unità. (Associazione comunista, propaganda sovversiva).

Franchi Bramante, Serravalle (Fe) 2-9-1877, verniciatore 2 6 -
Codecasa Luigi, Trivolzio (Pv) 6-9-1895, vetraio 2 2 -

Sentenza n. 83 del 24-8-1928  Pres. Ciacci – Rel. Presti

A San Benedetto del Tronto una donna dice di aver visto gli imputati mentre affiggevano un manifesto comunista la notte del 21 agosto 1927. Non c’è traccia del manifesto, né si sa cosa contenesse. L’unica condanna viene pronunciata per offese al “duce”.(Cospirazione, propaganda comunista).

Pandolfi Ubaldo, S. Benedetto Tronto (Ap) 4-9-1908, pescatore
assolto
Merlini G. Battista, S. Benedetto Tronto (Ap) 29-9-1890, pescatore 3 6 -
Spinozzi Daniele, Campofilone (Ap) 16-7-1880, ferroviere
assolto
Pulcini Giovanni, S. Benedetto Tronto (Ap) 17-9-1894, canapaio
assolto

Sentenza n. 84 del 28-8-1928 Pres. Ciacci – Rel. Buccafurri

In Borgomanero, nella notte tra il 21 e il 22 agosto 1927, vengono affissi manifesti di solidarietà con Sacco e Vanzetti. I presunti responsabili sono arrestati. (Cospirazione, propaganda comunista).

Bertona Silvio, Fontaneto (No) 18-11-1905, contadino 5 - -
Majoni Antonio, Borgomanero (No) 4-10-1897, fruttivendolo 3 - -
Tozzini Antonio, Borgomanero (No) 14-3-1904, operaio 3 - -
Majoni Giovanni, Borgomanero (No) 7-3-1905, contadino 1 6 -
Tozzini Vittorio, Borgomanero (No) 29-10-1903, operaio 1 6 -
Giacometti Bartolomeo, Borgomanero (NO) 11-8-1906, fruttivendolo 1 6 -
Pagani Gaudenzio, Borgomanero (No) 25-3-1907, meccanico - 6 -
Pagani Bartolomeo, Borgomanero (No) 21-2-1905, meccanico 3 - -

Sentenza n. 85 del 31-8-1928  Pres. Ciacci – Rel. Buccafurri

Un fuoruscito di Santerno scrive dagli USA ad una conoscente. Nell’aprile 1927, i carabinieri intercettano le lettere, operano 21 irruzioni in case private, e arrestano gli antifascisti in qualche modo nominati nelle lettere del fuoruscito. (Associazione comunista, cospirazione).

Fuschini Luigi, Santerno (Ra) 4-10-1902, falegname 3 - -
Montanari Annita, Santerno (Ra) 26-1-1893, calzettaia 2 - -
Montanari Tommaso, Bagnacavallo (Ra) 3-7-1904, bracciante
assolto
Drei Pietro, Santerno (Ra) 17-3-1904, carrettiere
assolto
Ghinibaldi Giacomo, Santerno (Ra) 20-6-1889, muratore 3 - -
Ventura Aurelio, Piangipane (Ra) 3-4-1891, muratore
assolto

Sentenza n. 86 del 4-9-1928 Pres. Ciacci – Rel. Presti

Sambruni e Bergamaschi sono in carcere per diffusione di stampa comunista. Polizia e milizia milanesi indagano su quanti hanno avuto contatti con essi e, nell’agosto 1927, arrestano gli altri sette. (Ricostituzione del PCI, cospirazione, propaganda sovversiva).

Zoni Pietro, Milano 12-3-1903, cameriere 1 - -
Moretti Manlio, Milano 30-9-1901, impiegato 3
-
Arienti Francesco, Piadena (Cr) 27-2-1905, operaio
assolto
Gazzei Giuseppe, Genova 16-3-1908, cameriere 2 1 -
Camagna Giordano, Spineto M. (Al) 12-3-1909, operaio
assolto -
Camagna Guido, Alessandria 5-7-1907, operaio
assolto
Galparoli Luigi, Milano 23-2-1905, operaio
assolto
Sambruni Giulio, 21-4-1903, operaio
assolto
Bergamaschi Giulio, Milano 28-8-1908, cameriere 2 6 -

Sentenza n. 87 del 7-9-1928  Pres. Cristini – Rel. Lanari

Il processo è inscenato col chiaro obiettivo di “spiegare” l’attentato a Mussolini del 31 ottobre 1926, a Bologna. Gli imputati sono, infatti, il padre, il fratello e la zia di Anteo Zamboni, il presunto attentatore, un ragazzo bolognese di 15 anni, massacrato dalle Camicie nere. La sentenza (oltre 50 pagine) mira ignobilmente a dimostrare l’influenza nefasta e la istigazione diretta dei familiari nei confronti del giovanissimo Anteo, definito dal Tribunale “semi-bruto” e “servo sciocco”. (Concerto in attentato, preparazione della guerra civile, mancato omicidio premeditato).

Zamboni Mammolo, Granarolo (Bo) 13-3-1882, tipografo 30 - -
Zamboni Ludovico, Bologna 20-2-1908, tipografo
assolto
Tabarroni Virginia, Malalbergo (Bo) 11-3-1888, casalinga 30 - -

Sentenza n. 88 del 10-9-1928 Pres. Ciacci – Rel. Presti

Antifascisti milanesi di diverse tendenze politiche accusati di ricostituzione della CGL nel febbraio 1927. La Questura smentisce se stessa dichiarando al processo che la Confederazione non è stata ricostituita*. (Ricostituzione della CGL, propaganda sovversiva).

Fasani Pietro, S. Cristina (Pv) anni 57
assolto
Mondonico Irmo, Legnano (Mi) anni 37
assolto
Mondonico Sigismondo, Legnano (Mi) anni 25
assolto
Villani Gabriele, Gambolò (Pv) anni 35
assolto
Cantoni Giuseppe
assolto

* Si tratta, evidentemente, d’una sentenza ad uso interno ed esterno, per mascherare lo sacco della polizia, che non aveva saputo impedire il convegno del 20 febbraio 1927 a Milano, in cui si costituì la CGL clandestina. Da questo processo sono stralciati, perché latitanti: Paolo Ravazzoli {Santini), Enea Fasani, Pietro Tresso (Blasco).

Sentenza n. 89 dell’11-9-1928 Pres. Ciacci – Rel. Presti

Nel giugno 1927 a Castelmaggiore tre antifascisti sono tratti in arresto per diffusione di volantini comunisti. (Cospirazione, propaganda sovversiva).

Tagliavini Ivo, Sala (Bo) 20-3-1897, mattonaio
assolto
Guizzardi Venusto, Castelmaggiore (Bo) 19-9-1892, bracciante 2 - 15
Branchini Marino, Castelmaggiore (Bo) 5-10-1900, fornaciaio - 3 -

Sentenza n. 90 dell’11-9-1928  Pres. Ciacci – Rel. Presti

Un arsenalotto di Muggia rinviene in cantiere, nel novembre 1927, un pacco di volantini della CGL e li distribuisce coscienziosamente, anche ai fascisti. (Cospirazione, propaganda sovversiva).

Bianchini G. Battista, Solagna (Vi) 27-4-1900, saldatore
assolto

Sentenza n. 91 del 12-9-1928 Pres. Ciacci – Rel. Presti

Nel corso di una perquisizione operata il 26 ottobre 1927 i carabinieri di Bollate (Milano) rinvengono lo schema cifrato della locale organizzazione della Federazione giovanile comunista. (Cospirazione, associazione comunista).

Alzati Emilio, Bollate (Mi) 10-1-1905, operaio 2 - -
Alzati Oreste, Bollate (Mi) 26-4-1903, operaio 2 - -
Brasca Marco, Locate (Mi) 16-10-1908, fattorino 4 - -
Figini Dante, Bollate (Mi) 13-2-1911, operaio
assolto
Figini Cesare, Bollate (Mi) 3-2-1910, operaio
assolto
Ghezzi Vittorio, Bollate (Mi) 23-1-1908, operaio 1 - -
Nava Luigi, Bollate (Mi) 10-8-1908, operaio
assolto
Radaelli Adolfo, Bollate (Mi) 20-9-1910, operaio
assolto
Radaelli Ambrogio. Bollate (Mi) 21-5-1908. operaio 3 2 -
Rossetti Alfredo, Bollate (Mi) 20-1-1909, operaio
assolto

Sentenza n. 92 del 13-9-1928  Pres. Ciacci – Rel. Presti

Da una perquisizione domiciliare effettuata a Milano nell’ottobre 1927 la polizia deriva un’accusa insostenibile. (Cospirazione)

Pogliani Angelo, Milano 21-2-1905, meccanico
assolto

Sentenza n. 93 del 13-9-1928  Pres. Ciacci – Rel. Presti

Un commissario di PS “assicura” che gli imputati, nel giugno 1927, hanno distribuito volantini antifascisti nelle fabbriche di Vicenza e nei centri della provincia. (Cospirazione, propaganda comunista).

Bettero Giuseppe,. Vicenza 12-7-1902, vend. ambul. 2 - -
Baggio Domenico, Vicenza 4-7-1901, pittore 2 6 -
Nardin Renato, Vicenza 15-10-1905, tipografo 4 - -
Vezzaro Massimiliano, Vicenza 23-10-1906, falegname 2 6 -
Busatta Luigi, Sarcedo (Vi) 22-6-1904, lucidatore
assolto

Sentenza n. 94 del 14-9-1928 Pres. Ciacci – Rel. Buccafurri

Le indagini condotte per istituire precedenti processi (72 e 76/28) permettono l’arresto di dirigenti comunisti delle organizzazioni di Parma, Reggio Emilia, Pistoia e Arezzo. (Cospirazione, propaganda comunista).

Costa Edneo, Alfonsine (Ra) 12-8-1892, negoziante 3 - -
Donelli Giuseppe, Villa Celle 8-9-1900, meccanico 2 - -
Balestrazzi Medardo, Bastiglia (Mo) 15-6-1897, meccanico
assolto
Pedrelli Artemio, Parma 18-8-1897. facchino 3 - -
Filiberti Camillo, Parma 31-12-1897. falegname 3 9 -
Adorni Vittorio, S. Lazzaro (Pr) 24-12-1892, falegname 3 - -
Bracciani Settimio, Pistoia 27-2-1888, sarto 3 - -
Mari Ezio, Pistoia 4-1-1894, carbonaio 5 - -
Fabbri Dino, Pistoia 7-2-1897,  rappresentante 4 - -
Borgioli Marino, Montale (Pt) 22-9-1899, zoccolaio 3 - -
Carobbi Italo, Pistoia 7-2-1896, rappresentante 2 - -
Nicolai Dino, Pistoia 25-10-1897. rappresentante 3 - -
Biagini Nello, Pistoia 1-8-1908, tornitore 1 - -
Nardelli Gino, Figline V. (Fi) 4-5-1899, tornitore assolto
assolto

Sentenza n. 95 del 17-9-1928  Pres. Ciacci – Rel. Buccafurri

Arresti indiscriminati per scoprire chi, nell’autunno 1927, diffonde Avanguardia a Livorno e Pisa. (Propaganda comunista).

Cantini Attilio, Livorno 13-9-1905, manovale
assolto
Gasparri Menotti, Livorno 8-12-1907, vetraio 1 - -
Moretto Ugo, Pisa 25-9-1908, vetraio
assolto
Moretto Brunello, Pisa 2-11-1905, contadino
assolto
Malasoma Gaetano, Pisa 9-4-1906, contadino
assolto

Sentenza n. 96 del 17-9-1928  Pres. Ciacci – Rel. Buccafurri

Un giovane di Copparo sorpreso dalla milizia, l’11 novembre 1927, mentre affigge un manifesto celebrativo della Rivoluzione russa. (Cospirazione, propaganda comunista).

Zampoli Ultimo, Copparo (Fe) 26-10-1911, operaio 1 - -

Sentenza n. 97 del 18-9-1928 Pres. Saporiti – Rel. Buccafurri

Una grande “retata” fa seguito all’affissione di manifesti antifascisti avvenuta la notte tra il 20 e il 21 gennaio 1927 a Bologna e a Casalecchio di Reno. (Ricostituzione del PCI, propaganda sovversiva).

Bolognini Aldo, Casalecchio (Bo) 29-5-1904, muratore 4 6 15
Scagliarini Arrigo, Bologna 7-10-1903, impiegato
assolto
Roveri Eligio*, Crespellano (Bo) 30-3-1904, calzolaio


Serenari Marino, Casalecchio (Bo) 20-10-1906, contadino 2 6 12
Tesini Pietro, Bologna 12-11-1909, muratore
assolto
Masetti Gaetano, Zola Predosa (Bo) 16-4-1903, muratore
assolto
Paioli Guglielmo, Casalecchio (Do) 28-3-1902, carrettiere 3 - -
Cinelli Urbano, Casalecchio (Do) 14-4-1901, tornitore 2 - -
Pontini Umberto, Napoli 8-9-1899, commerciante 4 6 -
Catarsini Gino, Viareggio (Lu) 19-4-1906, muratore
assolto
Franchellucci Nino, Ascoli P. 15-2-1898, cementista 3 - -
Petronio Bortolo**, Pirano (Ts) 2-11-1897, cameriere


Demi Dino, Livorno 18-12-1900, vetraio
assolto
Paperi Ilio, Livorno 18-3-1903, impiegato
assolto

* Deceduto in carcere durante l’istruttoria.
** Vedi processo 66/28.

Sentenza n. 98 del 21-9-1928  Pres. Saporiti – Rel. Buccafurri

Nel novembre 1927 un provocatore si insinua nel Gruppo anarchico “Scarponi” di Cecina che operava dietro la facciata del Gruppo sportivo “B. Mussolini”. (Ricostituzione del Partito anarchico, cospirazione) .

Menicagli Arnaldo, Cecina (Li) 20-6-1904, bracciante 7 - -
Rusticali Alvaro, Piombino (Li) 10-11-1910, operaio 1 - -
Gennai Gino, Cecina (Li) 21-.5-1909, bracciante 1 - -
Tori Azelio, Riparbella (Pi) 25-5-1905, operaio 1 - -
Perini Giulio, Rosignano M. (Pi) 16-3-1907, bracciante 1 - -
Racchi Mario, Chiusi (Si) 12-10-1908, meccanico 1 - -
Bardini Bruno, Cecina (Li) 20-9-1910, bracciante 1 - -
Massini Roberto, Gaiole (Si) 30-8-1906, commerciante 1 - -
Trino Carlo, Greco (Mi) 7-2-1907, operaio 1 - -
Panicucci Duilio, Cecina (Li) 20-12-1907, carabiniere 4 2 -
Orlandini Arturo, Cecina (Li) 9-12-1905, bracciante
assolto

Sentenza n. 99 del 24-9-1928 Pres. Saporiti – Rel. Buccafurri

Alcuni membri della Federazione giovanile comunista della 7a zona milanese (Sempione) arrestati il 23 novembre 1927 grazie ad una “informazione confidenziale”. (Cospirazione, propaganda sovversiva).

Magnani Aldo, Correggio (Re) 4-12-1903, falegname 5 - -
Lucini Virgilio, Milano 6-10-1906, tipografo 3 - -
Aliotta Angelo, Caltagirone (Ct) 22-4-1905, meccanico 3 - -
Fontana Angelo, Milano 25-5-1909, operaio 1 - -
Merli Silvio, Milano 17-5-1905, fabbro 2 - -
Ghini Vittorio, Milano 8-8-1904, parrucchiere 1 - -
Castelli Annibale, Milano 7-7-1907, legatore 2 - -
Clivio Dante, Milano 1-1-1907, impiegato 2 - -
Ariu Pietro, Guspini (Ca) 16-10-1903, calzolaio 1 - -
Bruschi Giuseppe, Casalpusterlengo (Mi) 14-9-1909, fattorino
assolto
Romano Pietro, Caltanissetta 21-7-1906, pasticcere
assolto
Croce Emilio, Milano 5-5-1906, carrettiere 2 - -
Leognano Giuseppe, Vasto (Ch) 30-11-1905, ferroviere assolto
assolto
Sgaravatti Enrico, 26-7-1882, meccanico assolto
assolto

Sentenza n. 100 del 25-9-1928  Pres. Saporiti – Rel. Presti

In casa dell’imputato, a Milano, nell’agosto 1927, vengono trovate 53 copie dell’Unità. (Appartenenza al PCI, propaganda sovversiva).

Ugolini Bruno, Milano 21-8-1906, meccanico 1 6 -

Sentenza n. 101 deI25-9-1928  Pres. Saporiti – Rel. Presti

Il giovane Giancarlo Pajetta, già espulso dalle scuole del Regno, per attività antifascista, viene arrestato a Torino nel novembre 1927, insieme all’operaio Fiorini, per diffusione di stampa comunista nelle fabbriche. (Appartenenza al PCI, propaganda sovversiva).

Fiorini Giacomo, Massa Mar. (Gr) 4-6-1909, meccanico 1 - -
Pajetta Giancarlo, Torino 24-6-1911, studente 2 - -

Sentenza n. 102 del 26-9-1928  Pres. Saporiti – Rel. Presti

Nell’ottobre 1927, durante una perquisizione, la polizia trova l’elenco dei membri di un gruppo comunista di Trieste. Successive indagini portano alla scoperta di una tipografia clandestina*. (Ricostituzione del PCI, propaganda sovversiva).

Paronitti Guerrino, Cervignano (Ud) 4-12-1880, falegname 5 1 -
Levorin Gustavo, Padova 6-10-1905, tipografo 3 - 15
Buttignon Antonio, Begliano (Go) 27-2-1885, cuoco 2 - -
Konic Andrea, Ossegliano (Go) 4-10-1894, bracciante 2 6 -
Stocher Edoardo, Trieste 27-3-1903, meccanico 2 - -
Pin Giuseppe, Monfalcone (Go) 4-1-1906, meccanico
assolto
Ban Giuseppe, Trieste 11-11-1900, autista
assolto
Arbore Luigi, Corato (Ba) 16-5-1900, metallurgico
assolto

* Vittorio Penco (Genova), stralciato in istruttoria perché latitante.

Sentenza n. 103 del 27-9-1928  Pres. Saporiti – Rel. Presti

Alcuni comunisti del Reggiano usano riunirsi su automobili prese a nolo. Nel novembre 1927 vengono arrestati su denuncia di un noleggiatore. (Ricostituzione del PCI).

Fortin Maria Luigia, Camposanto (Mo) 30-5-1896, operaia
assolta -
Poli Sereno, Rio Saliceto (Re) 12-8-1903, operaio - 6 -
Setti Eduardo, Carpi (Mo) 11-12-1904, bracciante - 3 -
Bizzarri Ugo, Correggio (Re) 30-12-1908, contadino
assolto

Sentenza n. 104 del 27-9-1928  Pres. Saporiti – Rel. Presti

Arrestato nel dicembre 1927 per aver aiutato l’evasione di quattro detenuti politici dal carcere di Monza e per averne ospitato uno. (Favoreggiamento di evasione, appartenenza al PCI).

Sanvito Eugenio, Monza (Mi) 7-1-1903, meccanico 2 4 -
 
Engles Profili 2010 - Pubblicazione a cura di Lykonos